14 dicembre 2018 | 0:27


BIKE 99 SECONDA AL CAMPIONATO PER SOCIETA’

BIKE 99 SECONDA AL CAMPIONATO PER SOCIETA’
Domenica 18 settembre 2011 Lanciano (CH)

L’Aquila:

Non ha bisogno di ulteriori presentazioni, è giovane, forte, ben gestita e, per scelta, dal marzo scorso ha deciso di puntare prepotentemente alla conquista del titolo regionale di mountain-bike. E’ così che l’A.S.D. “Bike99 – Broadcast Solutions” ha esorcizzato, a modo suo, il rischio di dover affrontare un Campionato molto (troppo) impegnativo, partecipato, sudato e con un roster ricco di talenti provenienti dai settori giovanili di tutta la MTB abruzzese. In cuor suo lo sapeva il Presidente Celi, all’indomani della storica decisione e sperava di poter portare il suo squadrone oltre il quarto o terzo posto nella classifica assoluta, quella dei “big”, quella dei migliori. Ebbene, in quel di Lanciano, al cospetto dei “trabocchi”, domenica 18 settembre 2011, il sodalizio aquilano viene definitivamente cinto della corona d’alloro e piazzato sul secondo gradino del podio nella classifica regionale di Società. Un titano, quello targato “Bike99”, che non è riuscito a piazzare quel colpo “ad effetto” che tutti si aspettavano, diventando l’iridato per eccellenza, ma che ha fatto della passione, del sacrificio, della solidarietà di squadra, dell’amicizia e, perché no, anche del divertimento, la sua arma letale. Uno Squadrone che si è visto strappare l’agognato scudetto per una manciata di punti dai primissimi in classifica (“Cicli Sport Mania Aquile Azzurre”). Quasi una vittoria “a pari merito”, dunque, portata a casa con tutta la soddisfazione e l’emozione che può regalare quel momento così partecipato. Alessandro Celi, storico Presidente, portacolori e trascinatore dei bikers nero-verdi, non nasconde una certa soddisfazione per il risultato ottenuto: un risultato che parla di sacrifici, affezione, altruismo e passione. “Ad emozionare?” dichiarerà patron Celi a fine giornata “L’impegno e la dedizione di tutti i miei ragazzi in un percorso sportivo, ed umano, affrontato con la massima serenità e determinazione”. Sembrerebbe un luogo comune, ma lo racconta la storia stessa del sodalizio quando, a parte il periodo nero del sisma aquilano, quasi tutto in terra d’Abruzzo è stato deciso dal confronto finale tra la Bike99 e gli altri blasoni. Un team che ha affilato un successo dietro l’altro, dentro e fuori Regione, sino al traguardo conclusivo del Campionato Regionale di Società 2011 percorrendo la via più semplice, quella della passione e del divertimento, consolidando nell’amicizia un gruppo storico. Una Squadra “titolata” e “bella” da veder correre che ha reso orgogliosa una città, L’Aquila, fino a farla diventare, almeno per un giorno, capitale dei migliori bikers d’Abruzzo. Una passione, quella per il ciclismo e per la MTB da parte degli atleti Bike99 che, per chi guarda dall’esterno, sembra una vera e propria ossessione. Invece no. Una “fede” per mezzo della quale ognuno dei corridori nero-verdi ha rafforzato in sè il valore dell’amicizia, dell’attaccamento ad una maglia, dello spirito di sacrificio, dell’ambizione, della forza di volontà, della dedizione, della sofferenza fisica e della fatica. Il tutto, correndo un Campionato “povero” dove non si gareggia per diventare ricchi. Una Squadrone che, durante questa stagione 2011, ha pagato l’assenza di atleti importanti e lasciato sui parterre di gara brutti infortuni (non ultimo quello occorso al forte Mauro Volpe). Un team che non si è lasciato distrarre dal suo obiettivo primario: fare il primo della classe nella materia cui si sente vocato, ovvero la mountain-bike. Un percorso duro ed impegnativo che ha tenuto col fiato sospeso tutti gli amanti delle “ruote grasse” con l’eterno testa-a-testa tra il primo ed il secondo posto nella ragnatela della classifica sino al podio finale. La proverbiale diplomazia del Presidente Celi non lascia trasparire nessuna indiscrezione sul futuro agonistico allorquando si tenta di carpirne qualche anticipazione. “Il secondo posto nel Campionato Regionale di Società” dichiara “deve essere solo un punto di partenza”. Da ricordare che i “99ers”, come simpaticamente vengono chiamati dagli amici e dagli appassionati del comprensorio, sono passati tra titoli Regionali e Provinciali (MTB e circuiti strada) dopo aver calcato, addirittura, il suolo ostile della “Black Forest Marathon”, la competizione di endurance più dura e gettonata del centro Europa. Anzi, ancora poche settimane ed il nome della “Bike99”, coi suoi colori nero-verdi, approderà in Tunisia per una prestigiosa GranFondo su strada nel deserto africano. Insomma, l’ultima volta in cui i ragazzi del Presidente Celi si presentarono al ballo d’onore, la competizione più importante si chiamava “24H MTB Challenge Nazionale 24 Cup” ed il loro storico piazzamento parlò chiaro. …Era il 25 settembre del 2010. Ad un anno di distanza molto è cambiato da un punto di vista dei risultati. Una Squadra, la Bike99, una città ed una “tifoseria” che si aspettano sempre maggiori soddisfazioni.

LEAVE A REPLY