19 agosto 2018 | 7:26
You are here:  / Le Attività / Le Escursioni in Bici / Giro di Secinaro/passo della Forcella

Giro di Secinaro/passo della Forcella

Tema Ciclo escursionistico: naturalistico, storico – religioso, paesaggistico .
Partenza-Arrivo: Bagno, frazione de L’Aquila, 1150 m.s.l.m.; Provincia L’Aquila; Regione Abruzzo
Dislivello: 1.616 metri
Quota Max: 1.404 (Passo della Forcella)
Quota Min: 522 (linea ferroviaria Fontecchio)
Tempo: 3:30
Distanza: 87 Km
Difficoltà Media Discesa: medio-impegnativa
Difficoltà Media Salita: Impegnativa
Percentuale ciclabilità: 100% asfaltata
Percentuale di percorso a fondo naturale:  93 % fondo sterrato, 6% fondo asfaltato, 1% fondo erboso
Periodo consigliato: tutto l’anno con preferenza Primavera – Estate

forcella_1La partenza si effettua dalla località Bagno, frazione del Comune di L’Aquila, ci immettiamo sulla S.R. 5 Bis in direzione Civita di Bagno e proseguiamo sempre su questa strada attraversando in leggera salita con tornanti piacevoli le località di San Felice d’Ocre e San Panfilo d’Ocre. Subito dopo troviamo un incrocio dove svoltiamo a sinistra immettendoci sulla S.P. 38 in direzione Rocca di Mezzo. Qui la strada si presenta impegnativa per i primi 2 km ma il panorama che ci si presenta alla nostra sinistra della visuale del Comune de L’aquila ci ripaga di tutti i nostri sforzi. Adesso torniamo a salire con una pendenza minore e giungiamo prima nel Comune di Fontavignone e poco dopo in quello di Terranera. Percorriamo gli ultimi 4 km della S.P. 38 e ci ricolleghiamo conla precedente S.R. 5 Bis giungendo nel centro abitato di Rocca di Mezzo (1290 mt. s.l.m.), paese incantevole situato a metà strada fra due località sciistiche molto rinomate nel nostro territorio: Campo Felice ed Ovindoli. Una volta rifocillati siamo pronti per proseguire il nostro viaggio; usciamo dal centro abitato e proseguendo in direzione Ovindoli. Svoltiamo sul primo incrocio alla nostra sinistra immettendoci sulla S.P. 11a,altri 100 metri di ascesa e giungiamo al valico Passo della Forcella posto a 1404 mt. s.l.m.. Da qui inizia una lunga discesa a tratti impegnativa che ci porta dopo diversi chilometri nel centro abitato di Secinaro. Superato il paese scendiamo per altri 500 mt. circa ed svoltiamo a sinistra al successivo incrocio percorrendo la S.P.11b. Questa strada si presenta nei primi 5 km in leggera salita dopodichè iniziano dei saliscendi molto divertenti che ci conducono nell’abitato di Tione degli Abruzzi, paese molto rinomato per i suoi “pagliari”.   Proseguiamo la nostra escursione percorrendo una breve discesa che termina con un attraversamento ferroviario, andiamo dritti ed impegnamoci nei successivi 3 km di salita che ci conducono nel Comune di Fontecchio. A questo punto ci immettiamo sulla S.R. 261 Subequana e la percorriamo per circa 7 km attraversando le località di Pedicciano, Corbellino e Fagnano Alto. Poco prima di arrivare nel Comune di San Demetrio ne’ Vestini svoltiamo a sinistra in direzione Stiffe, nota località turistica rinomata per le sue grotte:          Siamo ormai sulla via del ritorno, proseguiamo su brevi tratti di pista ciclabile asfaltata molto caratteristici che passando per i paesi di Villa S. Angelo, Sant’Eusanio e Fossa ci conducono a Monticchio. Attraversiamo il paese prendendo alla rotonda la seconda strada sulla nostra destra, dopo 2 km circa svoltiamo a sinistra, proseguiamo per 1 km e siamo tornati a Bagno, il nostro giro è finito.

forcella_10 forcella_11

forcella_12 forcella_9