20 settembre 2018 | 22:45
You are here:  / Le Attività / Le Escursioni in Bici / Parco Nazionale d’Abruzzo – Valle del Giovenco

Parco Nazionale d’Abruzzo – Valle del Giovenco

bisegna

Novità : Guarda le Foto

Tema Ciclo escursionistico: Naturalistico,  Paesaggistico .
Partenza Arrivo: Camping Valle del Giovenco Loc. BISEGNA;Provincia L’Aquila; Regione Abruzzo
Dislivello totale Salita: 400 metri
Dislivello totale Discesa: 496 metri
Quota max: 1415 (Spina Cerreto)
Quota min: 998 (M. di Loreto)
Tempo: 1:30
Distanza: 11,2Km
Difficoltà  Media Discesa: Medio
Difficoltà  Media Salita: Medio
Difficoltà  Generale: Medio
Percentuale ciclabilità: 100 %
Percentuale di percorso Stradale:  80% sterrato, 20% asflato
Periodo consigliato: tutto l’anno con preferenza Primavera – Estate
Cartografia:  Carta dei Sentieri Gran Sasso D’Italia-CAI (scala 1:25000); Carta Topografica Regionale IGM (1:25000),
bisegna_altimetria

Guarda la scheda di interpretazione percorsi

 

Descrizione percorso

Sono previsti tre percorsi di 6, 13 e 30 KM.

[FACILE]
Il percorso di 6Km si svolge lungo la valle del Giovenco con una breve salita di 500mt adatto a principianti e bambini.
[MEDIO]
Il percorso da 13 Km parte dal Camping Valle del Giovenco (950mt) sale a Bisegna e continua a salire fino Spina Cerreto a 1400mt. Da qui inizia la lunga discesa che ci porterà  nell’abitato di S.Sebastiano. Si scende ancora fino a raggiungere la Valle del Giovenco che ci riporterà  al punto di partenza.
[DIFFICILE]
Il percorso da 30 Km per i primi 10 Km segue il medesimo tragitto del percorso [Medio] arrivati nella Valle del Giovenco (980mt) si devia verso destra e si inizia a risalire verso l’abitato di Aschi 1103mt. Attraversato Aschi si continua a salire lungo una comoda carrareccia fino ad arrivare a1 1250mt di altezza dove la strada inizia a scendere, sulla sinistra si prende un piccolo sentiero Single track che sale fino ad arrivare ai 1320mt. da qui si gode una splendida veduta della vallata del Fucino e del piccolo paesino di Sperone ormai disabitato. Pochi chilometri di prati lungo la sella della montagna e ci si inserisce nella splendida faggeta. Single Track e sottobosco ci fanno ridiscendere fino al punto di partenza. La discesa presenta un fondo a tratti ricoperto dal folto fogliame  quindi da prendere con le dovute cautele onde evitare sassi o rami nascosti.

 

Vista Aerea

mappa_bisegnaGuarda il tracciato con Google Earth (Scarica Google Earth)